biografia

Raffaele (Lele) Vianello è considerato uno dei migliori artisti del fumetto italiano. È stato per lunghi anni collaboratore di Hugo Pratt, trovando sintonia nella tecnica e nello stile. Tra le varie storie di Corto Maltese alla cui realizzazione Vianello ha contribuito troviamo: La Casa Dorata di Samarcanda, Tango, Le Elvetiche e Mu – La città perduta.

Tra gli anni ’70 e gli anni ’90 ha collaborato con le riviste Venezia 7, Sinbad e Il Mago realizzando storie di fantascienza e con le riviste Corto Maltese e Il Grifo, creando personaggi come Il Millantatore (pubblicato anche in Francia, nel 1987, con il titolo Le Fanfaron) e Dick Turpin.

E’ stato direttore artistico e autore dello story-board del film franco-brasiliano “La farfalla e il cangaçeiro”.

Ha pubblicato anche storie brevi, in Italia e all’estero, come Neve, pubblicato originariamente in Francia e riproposto in Italia dalla rivista Talkink.

Nel 2001 ha illustrato per Mondadori, nella collana I Supermiti, un episodio de La Storia dei Popoli a Fumetti, su testi di Enzo Biagi. Nel 2005, in collaborazione con Guido Fuga e Gregory Alegi, ha realizzato per Lizard Edizioni il volume Le Ali del Leone, storia a fumetti dell’aviazione italiana, su commissione della stessa Aeronautica Militare Italiana.

Nel 2010, per Edizioni Voilier, ha pubblicato Cubana, con Guido Fuga, tratto da un soggetto di Hugo Pratt.

Ha realizzato, per le Edizioni del Grifo, Garibaldi, eroe di fatto, biografia a fumetti di Giuseppe Garibaldi, ristampato a colori nel 2013.

 I suoi lavori non si limitano al mondo del fumetto. Ha curato, con il collega Guido Fuga, i libri Corto Sconto. Itinerari fantastici e nascosti di Corto Maltese a Venezia, una sorta di originale guida di Venezia sulle tracce di Corto Maltese, Lizard Edizioni, Navigar in laguna, tra isole fiabe e ricordi, Edizioni Mare di Carta, e Marco Polo. Testimonianze di un viaggio straordinario, Linea d’Acqua Edizioni.

Con Davide Livieri ha realizzato i libri Immagini tra le nuvole, storia del cinema a fumetti, e Gondola – Magia sull’acqua.
Nel 2012 ha collaborato con lo scrittore veneziano Luciano Menetto nelle pubblicazioni de L’Isola Serenissima, itinerari, racconti e presenze di Venezia, edito da Mare di Carta, e Lido, itinerari illustrati tra storie e leggende dell’isola per Edizioni Voilier.

Dal 2010 è iniziata la collaborazione con Edizioni Segni d’Autore con la serie in tre volumi di Deerfield 1704: L’Ultimo Avamposto della Frontiera (2011), Attacco a Fort William Henry (2011), Sentiero di Guerra (2012). Sempre con Segni d’autore sono stati pubblicati: Il Grande Nord – Storie di Indiani e Giubbe Rosse (2012); Ladri Maschere e Lune Turche, storia ambientata tra calli e tetti di Venezia (2013); la raccolta completa di Le Fanfaron (2014); Le storie di Dick Turpin raccolte in un unico volume, più della metà inedite (2014); Madame Butterfly, tratto dall’opera di Puccini (2014); 20 anni dopo, omaggio a Hugo Pratt (2015); Sertao, storia sull’epopea dei Cangaçeiros (2015); L’Anello di Zinco, saggio storico di Mauro Mercuri sul brigantaggio postunitario (2015). Segni d’autore ha inoltre pubblicato i portfoli di Cubana e I soldatini di Carta tratti da Deerfield 1704, oltre ad un artbook che raccoglie una serie di opere del maestro fra matite, chine, bozzetti, acquarelli e tempere, in massima parte inedite.

Contemporaneamente vengono tradotti e pubblicati in Francia, per Editions Mosquito, Cubana (2011), Dick Turpin (2013),  Lunes vénitiennes (2014), J’ai rencontré Marco Polo (2014), Argentina (2015), Grand Nord (2016), Vingt ans après – Hommage à Hugo Pratt (2015); nel 2013 Edition Mosquito pubblica Je me souviens de Pratt insieme a Silvina Pratt, Michel Jans, Fuga, Mariolina Pasqualini, Anne Frognier, Ivo Pavone, Alberto Ongaro.

Insieme all’amico e collega Stefano Babini ha pubblicato nel 2015 Indians un artbook sui nativi americani con bozzetti, disegni in bianco/nero e a colori per edizioni Dark Crow.

Risiede e lavora in laguna nel borgo di Malamocco, al Lido di Venezia.